PROMO START: sconto del 30% con il codice START30

logo-alteredu-sito

Corsi Online HACCP Riconosciuti
con Attestato Valido

Alteredu offre Corsi Online di HACCP Riconosciuti, poiché in linea con le disposizioni europee e nazionali

Corsi HACCP Online con Certificazione

Alteredu offre Corsi HACCP Online con attestato, sempre aggiornati in base alla normativa vigente.
Tutti i corsi di HACCP sono riconosciuti ai sensi del Reg. Europeo (CE) n.852/2004 e delle altre singole leggi nazionali ai fini dell’assolvimento degli obblighi di aggiornamento previsti.

NOVITA’: IL TAR CONFERMA LA VALIDITA’ DEI CORSI HACCP ONLINE!

SCARICA LA SENTENZA

 

Acquista e segui i corsi di HACCP dal tuo PC, Smartphone o Tablet senza vincoli di giorni e orari. Nel 2022 abbiamo già rilasciato oltre 15.000 attestati riconosciuti in tutte le regioni ed a livello Europeo: 

  • Corsi per tutte le categorie di operatori del settore alimentare;
  • Attestati riconosciuti in tutta Italia ed a livello Europeo;
  • Corsi riconosciuti e approvati, poiché il TAR conferma la validità dei corsi Haccp online (scarica la sentenza qui);
  • Tutor dedicato con assistenza via telefono, email e chat;
  • Ripeti l’esame tutte le volte che vuoi gratis;
  • Pagamento sicuro al 100% tramite PayPal o Bonifico Bancario o Carta di Credito.

 

cerca-corso-haccp

SCEGLI IL CORSO ADATTO ALLE TUE ESIGENZE

Abbiamo a disposizione più di 30 corsi online che ti permetteanno di ottenere tuo attestato di formazione iniziale o di aggiornamento

acquisto-haccp

INSERISCI I TUOI DATI E PROCEDI CON L'ORDINE

Compila il modulo con le informazioni richieste e procedi all'acquisto del corso in totale sicurezza e garanzia al 100%

certificato-haccp

OTTIENI IL TUO CERTIFICATO HACCP VALIDO AL 100%

Segui i corsi direttamente da casa tua, dal tuo pc o tablet e smartphone. Al termine del corso ricevi subito l'attestato

Cosa pensa chi ha già scelto i corsi HACCP di Alteredu

V. Olivi
Leggi Tutto
Ho seguito il corso HACCP Responsabile Industria Alimentare. Molto comoda la fruizione online, lo consiglio!
R. Marino
Leggi Tutto
Appena terminato uno dei corsi gratuiti HACCP, molto soddisfatto. Sono stato seguito in modo costante dall'assistenza, che ringrazio.
C. Gagliardi
Leggi Tutto
Corso ottimo ed utile. Vorrei far notare l'impegno di Alteredu nel seguirmi durante il percorso.
V. Annalisa
Leggi Tutto
Soddisfatta dal corso, è proprio quello che cercavo. Seguire il corso online è molto comodo!
G. Serra
Leggi Tutto
Avere la possibilità di svolgere corsi gratuiti è veramente un'ottima opportunità. Consiglio.
Precedente
Successivo

Scegli il Corso HACCP più adatto a te

Seleziona il corso di Hazard Analysis and Critical Control Points in base alle tue esigenze e ottieni subito l’attestato per lavorare in tutta Europa

Di seguito le tempistiche di attivazione e rilascio certificato

Attivazione Corso: entro 72 ore dal ricevimento dell’ordine completo di tutte le informazioni

Invio Certificato: entro 5 giorni dall’invio del test finale

Hai già ottenuto un corso gratuito HACCP
e vorresti il certificato?

Se deciderai, senza impegno alcuno, di ottenere il certificato, dovrai sostenere l’esame finale e richiedere la certificazione pagando soltanto le spese per il rilascio di quest’ultima, cliccando qui

ATTENZIONE: L’invio del certificato verrà effettuata entro 5 giorni lavorativi dal test finale

Domande frequenti HACCP (F.A.Q.)

Chi lavora nel settore alimentare sa che il Corso HACCP è obbligatorio e negli anni ha sostituito il vecchio Libretto Sanitario. Il Regolamento CE 852/04 ha infatti stabilito che il responsabile aziendale, chiamato Operatore del Settore Alimentare OSA, deve assicurare che i suoi collaboratori siano debitamente formati e addestrati sulle prassi igienico sanitarie.
Sappiamo ormai bene anche che le modalità organizzative per questi corsi sono definite a livello regionale, perchè in Italia sono le Regioni ad avere competenza sulla formazione professionale.
Per questo motivo molto spesso agli operatori capita di farsi questa domanda: se ho frequentato il corso HACCP organizzato secondo le “regole” di una certa Regione, sarà valido nelle altre?
La risposta a questo dubbio sta nel cosiddetto principio del mutuo riconoscimento. Per dirla in modo semplice,  quando un corso è organizzato in modo conforme ad una Delibera, deve essere considerato valido anche in territori dove si applicherebbe una diversa modalità.
Ovviamente per far valere questo principio è necessario che:
  • il corso sia stato erogato da un Ente accreditato in Regione per la formazione professionale
  • le modalità organizzative (durata in ore, contenuti, docenti…) siano conformi alla Delibera regionale di riferimento
  • tutte queste informazioni siano riportate nell’attestato rilasciato al corsista
Anche il Consiglio di Stato si è espresso in questo senso con la Sentenza n. 7346 del 24 novembre 2020, intervenendo su un caso che vedeva la Regione Campania contestare la validità di corsi HACCP erogati online da Enti accreditati presso altre Regioni, a causa della mancanza di un esame finale in presenza che invece è previsto appunto dalla Delibera regionale campana.
Il Consiglio ha motivato questa interpretazione non solo ricostruendo l’iter normativo dietro alla questione, ma anche perché in assenza di questo principio ci sarebbe un ostacolo alla libera circolazione dei lavoratori.
Il corso HACCP non è infatti un titolo abilitante per lo svolgimento di un mestiere, ma piuttosto uno strumento con cui gli OSA trasferiscono le conoscenze necessarie ai loro collaboratori. Sarà l’autorità preposta ai controlli, ovviamente, a verificare se tale conoscenza sia stata acquisita attraverso i controlli e le ispezioni sul luogo di lavoro, sia chiedendo le attestazioni che documentino l’avvenuta somministrazione dell’attività formativa, sia attraverso la verifica, in concreto, dell’attività svolta e della sua corrispondenza alle migliori prassi di igiene alimentare
HACCP, acronimo di Hazard Analysis and Critical Control Point è il protocollo di gestione dell’igiene studiato per prevenire le contaminazioni alimentari.
Analogamente a quanto accade nel mondo della sicurezza sul lavoro, nel sistema H l’analisi dei rischi è il fondamento su cui si sviluppa l’intero procedimento. I vari “punti della lavorazione”, problematici sotto il punto di vista di una possibile contaminazione biologica, chimica o fisica, vengono monitorati sistematicamente al fine non solo di individuare i fattori di rischio, ma di procedere alla loro regolarizzazione.
Sono soggetti al protocollo la produzione primaria di un alimento derivante dall’allevamento, dalla raccolta o dalla mungitura, ma anche la sua preparazione, la trasformazione, il confezionamento, l’immagazzinamento, la conservazione, il trasporto, la distribuzione, la vendita, la manipolazione e la somministrazione al consumatore.
Il piano di autocontrollo ai fini HACCP interessa una miriade di attività, come: operatori nel campo della ristorazione, bar, panifici, gastronomie, pasticcerie, rivendite alimentari, salumerie, ortofrutta, pescherie, macellerie, farmacie, macelli, mense, scuole, case di riposo, comunità in cui si somministrano alimenti, sale cinematografiche, chioschi, discoteche, eventi di degustazione, sagre, ecc.
Anche le aziende che rientrano nel campo dei mangimi per animali destinati alla produzione di alimenti (produzione di additivi, produzione delle materie prime, produzione di miscele, vendita e somministrazione) sono tenute all’applicazione del protocollo HACCP.

Fondamentalmente, il sistema HACCP basa la sua esistenza sul rispetto di sette principi:

  1. Individuazione e analisi dei pericoli
    Ricerca dei pericoli potenzialmente presenti in tutte le fasi di produzione di un alimento, a partire dal suo allevamento o coltivazione, per arrivare al consumo. Verificare la probabilità che il pericolo diventi reale e quale potrebbe essere l’entità del danno sull’uomo.
  2. Individuazione dei punti di controllo critici
    Un Critical Control Point è un punto della filiera in cui è indispensabile effettuare una verifica che permetta di prevenire, eliminare o ridurre ad un livello accettabile un pericolo. Si utilizza il “ Decision Tree” o “albero delle decisioni”.
  3. Definizione dei limiti critici
    I limiti critici, praticamente, rappresentano l’entità di un CCP: rappresentano i valori che separano l’accettabile da ciò che non lo è. Possono essere stabiliti dalle normative di settore oppure provenire dalle Good Manufacturing Practices (in acronimo GMP), quelle buone pratiche di lavorazione che garantiscono la sicurezza degli alimenti.
  4. Definizione delle procedure di monitoraggio
    Il monitoraggio ha lo scopo di mantenere sotto controllo, nel tempo ed entro i limiti fissati i CCP. Ogni azienda implementa il proprio piano di monitoraggio, tuttavia esistono alcuni punti fondamentali che caratterizzano tutti i sistemi HACCP:
    • caratteristiche dei fornitori;
    • verifica della conservazione dei prodotti;
    • registrazione delle temperature di conservazione;
    • procedure di lavorazione contenenti specifiche di tempi e modi;
    • pianificazione del controllo delle condizioni igieniche.
  5. Definizione e pianificazione delle azioni correttive
    Programmare le azioni correttivein caso di non conformità di un CCP analizzato che devono essere le seguenti:
    • eliminazione della causa che ha portato alla non conformità;
    • verifica dell’avvenuto ritorno alla normalità;
    • stabilire le azioni correttive da adottare nei confronti di quegli alimenti che sono stati prodotti nel momento di scostamento del CCP;
    • registrare l’evento e specificare quali misure sono state adottate;
    • eventuale revisione delle misure di prevenzione, con l’implementazione di altre modalità più efficienti.
  6. Definizione delle procedure di verifica
    In questa fase si deve implementare un controllodel sistema HACCP utilizzato in azienda: una serie di verifiche che provino il buon funzionamento del protocollo adottato.
    La frequenza con cui verranno eseguite le verifiche va segnata nel piano di autocontrollo.
  7. Definizione delle procedure di registrazione
    Tutto l’insieme delle azioni condotte in funzione del protocollo HACCP e dei dati rilevati devono essere registrati, al fine di permettere agli enti governativi di constatare l’effettiva applicazione del piano di autocontrollo. La documentazione va firmata dal responsabile del piano di autocontrollo.

L’igiene e la sicurezza alimentare sono due aspetti fondamentali per tutti coloro che manipolano e/o somministrano alimenti.

Per lavorare nell’industria alimentare, infatti, la legge richiede il possesso dell’attestato HACCP.

Questa certificazione dimostra le conoscenze e le competenze in materia di sicurezza e igiene alimentare. L’obbligo formativo ricade su tutti gli operatori del settore alimentare, indipendentemente dal tipo di mansione svolta, che:

  • non manipolano alimenti: non entrano direttamente in contatto con gli alimenti (ad esempio, camerieri, magazzinieri, lavapiatti, promoter ecc.);
  • manipolano alimenti: coinvolti direttamente nella lavorazione e preparazione degli alimenti (ad esempio cuochi, pizzaioli, barman, pasticceri ecc.;
  • responsabili o titolari dell’industria alimentare: gestiscono e controllano la sicurezza alimentare in azienda.

Tuttavia, vi sono alcuni soggetti esonerati dal conseguimento dell’attestato HACCP in virtù dei requisiti di cui sono in possesso conseguiti a seguito di specifici percorsi di studio (ad esempio i diplomati presso l’Istituto alberghiero o l’Istituto per l’agricoltura, ovvero i laureati in medicina e chirurgia, in medicina veterinaria, in biologia, in biotecnologia ecc.).

Va evidenziato, altresì, che per ottenere l’Attestato HACCP occorre frequentare un corso di formazione (valido e riconosciuto) in una delle seguenti modalità:

  • corsi in aula con lezioni frontali;
  • corsi online in modalità e-learning, grazie al supporto di una piattaforma didattica online.

Una volta raggiunto il numero necessario di ore di formazione, il corsista potrà accedere ad un test finale, superato il quale potrà ottenere l’attestato HACCP.

Gli argomenti affrontati durante il corso riguardano:

  • i rischi e i pericoli alimentari: chimici, fisici, microbiologici;
    l’igiene personale e le corrette prassi per la prevenzione delle malattie trasmissibili con gli alimenti;
  • gli obblighi e le responsabilità dell’operatore del settore alimentare;
  • i requisiti generali in materia d’igiene;
  • i principi di pulizia e disinfezione degli ambienti e delle attrezzature;
  • le modalità di conservazione degli alimenti;
  • le norme di buona pratica atte ad evitare la presenza di allergeni occulti negli alimenti;
  • le principali norme in materia di sicurezza degli alimenti e sanzioni per le violazioni di tali norme;
  • la tracciabilità e rintracciabilità degli alimenti;
  • i microrganismi patogeni e meccanismi di contaminazione biologica e chimica degli alimenti;
  • l’autocontrollo, nozioni sui prerequisiti (lotta agli infestanti, smaltimento dei rifiuti, gestione dei sottoprodotti di origine animale, etc.);
  • l’autocontrollo: nozioni sulle procedure basate sui principi del sistema HACCP;
  • le nozioni di base sugli alimenti contenenti glutine, allergeni e relativa normativa.

La legge stabilisce che gli operatori del settore alimentare debbano rinnovare periodicamente le proprie conoscenze e competenze in materia di igiene e sicurezza alimentare, provvedendo ad aggiornare l’attestato HACCP scaduto o in scadenza.

Tuttavia il lasso di tempo entro cui andrebbe aggiornato l’attestato non è uguale per tutta Italia. In base al tipo di scadenza sarà necessario frequentare i corsi di aggiornamento HACCP della durata di 8 o 12 ore.

L’eventuale mancata o incompleta redazione del manuale HACCP o la scorretta compilazione delle schede di autocontrollo sono punite dalla legge con sanzioni pecuniarie severe:
  • da € 1.000 a € 6.000 nel caso in cui il Piano di Autocontrollo o il Manuale HACCP sia irregolare o non aggiornato;
  • da € 500 a € 3.000 per inosservanza dei principi fondamentali dell’HACCP.
Essendo stato abolito il termine di prescrizione di 120 giorni, la sanzione amministrativa scatta immediatamente.

Scelta del Corso HACCP Riconosciuto e Valido

Possiamo suddividere principalmente i corsi di HACCP per Formazione Base e Aggiornamento.

Ogni livello comprende anche i livelli inferiori, ad esempio se frequenti il livello 2 non devi frequentare il corso base ed il livello 1 in quanto già contenuti.

 

  • CORSI HACCP BASE (6 ore): Corso per chi è impiegato in mansioni semplici e non manipola gli alimenti come ad esempio, camerieri, magazzinieri, trasportatori, promoter per alimenti confezionati ecc.
  • CORSI HACCP DI LIVELLO 1 (8 ore): Corso HACCP di primo livello per chi manipola e viene a contatto con gli alimenti come ad esempio, barman, aiutanti in cucina ecc. In attività che hanno un livello di rischio alimentare medio.
  • CORSI HACCP DI LIVELLO 2 (14 ore): Corso di secondo livello per chi manipola gli alimenti come ad esempio chef, cuochi, barman, addetti mensa, pasticcieri, panettieri, pizzaioli, ecc. In attività che hanno un livello di rischio alimentare alto.
  • CORSI HACCP DI LIVELLO 3 (Titolari e Responsabili) – 20 ore: Corso per i titolari delle attività alimentari o per i responsabili del sistema di autocontrollo alimentare in qualsiasi attività. Questo corso comprende tutti i precedenti ed è valido anche per la manipolazione.
Corsi di aggiornamento HACCP online: Ogni livello comprende anche i livelli inferiori, ad esempio se frequenti il livello 2 non devi frequentare il corso di livello 1 in quanto già contenuto.
 
  • AGGIORNAMENTO HACCP DI LIVELLO 1 (4 ore): Corso di aggiornamento Haccp di primo livello per attività a rischio alimentare basso. 
  • AGGIORNAMENTO HACCP DI LIVELLO 2 (8 ore): Corso di aggiornamento Haccp di secondo livello per attività a rischio alimentare medio 
  • AGGIORNAMENTO HACCP DI LIVELLO 3 (12 ore): Corso di terzo livello per titolari e responsabili delle attività alimentari.

Corsi online HACCP Gratuiti

  • Alimentarista al lavoro dopo aver seguito il Corso Online di Aggiornamento Alimentaristi su Allergeni

    Corso Online di Aggiornamento Alimentaristi su Allergeni (Categoria A e B) Gratuito

    Aggiungi al carrello
  • Corso di formazione per addetti alla manipolazione degli alimenti (alimentaristi) - categoria a - rischio elevato - regione Calabria

    Corso di formazione per addetti alla manipolazione degli alimenti (alimentaristi) – categoria a – rischio elevato – regione Calabria

    Aggiungi al carrello
  • Corso di formazione per addetti alla manipolazione degli alimenti (alimentaristi) - categoria b - rischio medio - regione Calabria

    Corso di formazione per addetti alla manipolazione degli alimenti (alimentaristi) – categoria b – rischio medio – regione Calabria

    Aggiungi al carrello
  • Corso di aggiornamento per addetti alla manipolazione degli alimenti (alimentaristi) - categoria a e b- rischio alto e medio - regione Calabria (4 ore)

    Corso di aggiornamento per addetti alla manipolazione degli alimenti (alimentaristi) – categoria a e b- rischio alto e medio – regione Calabria (4 ore)

    Aggiungi al carrello
  • Corso di formazione per Personale non qualificato - Addetti di livello di rischio 1

    Corso di formazione per Personale non qualificato – Addetti di livello di rischio 1

    Aggiungi al carrello
  • HACCP - Personale qualificato alla Ristorazione (Addetti livello di rischio 2)

    HACCP – Personale qualificato alla Ristorazione (Addetti livello di rischio 2)

    Aggiungi al carrello
  • HACCP - Responsabile Industria Alimentare (Corso 20 ore)

    HACCP – Responsabile Industria Alimentare (Corso 20 ore)

    Aggiungi al carrello

Di seguito le tempistiche di attivazione e rilascio certificato:

Attivazione Corso: entro 72 ore dal ricevimento dell’ordine completo di tutte le informazioni

Invio Certificato: entro 5 giorni dall’invio del test finale

Corsi online HACCP Base

NOTA PER LA REGIONE TOSCANA: I corsi online in Regione Toscana sono ammessi solo in parte e per gli addetti solo a occupati. I disoccupati dovranno fare formazione riconosciuta dalla Regione

  • Ingredienti in una cucina di un ristoratore che ha seguito il Corso SAB Online di Alteredu
    USA START30 ED OTTIENI 30% DI SCONTO SUBITO!

    Corso SAB (ex REC) Online Accreditato e Riconosciuto

    957 
    Leggi tutto
  • corso di formazione responsabile (Panifici)
    USA START30 ED OTTIENI 30% DI SCONTO SUBITO!

    Corso di formazione per responsabile (Panifici) (Con Videolezioni)

    137 
    Aggiungi al carrello
  • Corso responsabile (imprese alimentari)
    USA START30 ED OTTIENI 30% DI SCONTO SUBITO!

    Corso di formazione per responsabile (imprese alimentari) (Con Videolezioni)

    137 
    Aggiungi al carrello
  • Corso addetto Panifici
    USA START30 ED OTTIENI 30% DI SCONTO SUBITO!

    Corso di formazione per addetto (Panifici) (Con Videolezioni)

    122 
    Aggiungi al carrello
  • corso formazione per addetto Macellerie
    USA START30 ED OTTIENI 30% DI SCONTO SUBITO!

    Corso di formazione per addetto (Macellerie) (Con Videolezioni)

    122 
    Aggiungi al carrello
  • corso formazione per addetto Imprese alimentari
    USA START30 ED OTTIENI 30% DI SCONTO SUBITO!

    Corso di formazione per addetto (Imprese alimentari) (Con Videolezioni)

    122 
    Aggiungi al carrello
  • corso formazione addetto bar e ristorazione
    USA START30 ED OTTIENI 30% DI SCONTO SUBITO!

    Corso di formazione per addetto (Bar e Ristorazione) (Con Videolezioni)

    109 
    Aggiungi al carrello

Corsi online HACCP Aggiornamento

NOTA PER LA REGIONE TOSCANA: I corsi online in Regione Toscana sono ammessi solo in parte e per gli addetti solo a occupati. I disoccupati dovranno fare formazione riconosciuta dalla Regione

  • Alimentarista al lavoro dopo aver seguito il Corso Online di Aggiornamento Alimentaristi su Allergeni

    Corso Online di Aggiornamento Alimentaristi su Allergeni (Categoria A e B) Gratuito

    Aggiungi al carrello
  • Corso di aggiornamento per addetti alla manipolazione degli alimenti (alimentaristi) - categoria a e b- rischio alto e medio - regione Calabria (4 ore)

    Corso di aggiornamento per addetti alla manipolazione degli alimenti (alimentaristi) – categoria a e b- rischio alto e medio – regione Calabria (4 ore)

    Aggiungi al carrello

Corsi online OSA

Non trovi il corso di cui hai bisogno?

Contattaci subito inviando la tua richiesta tramite il seguente modulo.

    Quale Certificazione Stai Cercando?

    SCARICA IL DOSSIER DI ALTEREDU
    SULLA SICUREZZA ANTINCENDIO

    Non perdere gli ultimi aggiornamenti alla normativa in materia di sicurezza antincendio. Scarica il dossier compilando il modulo qui in basso:

    SCARICA IL PAPER DI ALTEREDU SULLE NOVITA’ IN MATERIA DI SICUREZZA!

    Non perdere gli ultimi aggiornamenti in materia sicurezza nei luoghi di lavoro. Per farlo, ti basta compilare il modulo qui in basso