Come diventare programmatore web full stack: la guida completa

programmatore full stack

Cosa trovi in questo articolo

Il mestiere del programmatore web full stack è uno dei più richiesti dall’attuale mercato. La rivoluzione digitale che è iniziata di recente e che è tuttora in atto ha portato ad un’aumentata richiesta di professionisti con competenze di sviluppo web e ciò ha reso la professione dello sviluppatore prestigiosa e remunerativa.
 

Cosa vuol dire full stack?

Negli annunci di lavoro si sente parlare sempre più spesso di full stack developer. La domanda che sorge spontanea è cosa vuol dire full stack, domanda a cui bisogna necessariamente dare una risposta prima di intraprendere il percorso di formazione che porterà a ricoprire questa prestigiosa posizione.

Con programmatore full stack si fa riferimento a quel professionista che ha le competenze necessarie per occuparsi del Front End e del Back End. Si tratta dunque di un programmatore completo, che ha studiato i vari linguaggi di programmazione per poter offrire ai suoi clienti assistenza e sviluppo a trecentosessanta gradi.

L’aggettivo completo è scritto in corsivo perché è difficile che uno sviluppatore, per quanto sia bravo ed abbia studiato, sia davvero in grado di conoscere tutti i linguaggi di programmazione alla perfezione. Ogni programmatore si focalizzerà infatti su alcuni linguaggi e li studierà in maniera approfondita per diventare un esperto.

I programmatori che sono capaci di gestire sia il lato Front End che il lato Back End possono essere definiti full stack developer. Bisognerà poi vedere se i linguaggi di programmazione Front End e Back End da loro conosciuti saranno quelli richiesti per lo sviluppo del progetto.
 

programmatore full stack
Con programmatore full stack si fa riferimento a quel professionista che ha le competenze necessarie per occuparsi del Front End e del Back End. Si tratta dunque di un programmatore completo.
 

Front End e Back End: significato e differenze

Scendiamo in dettaglio e vediamo cosa significano precisamente le espressioni Front End e Back End e quali sono le differenze tra questi aspetti della programmazione.

Con Front End si fa riferimento alla parte visibile di un sito web o di un’applicazione. Si tratta dunque dell’interfaccia con cui l’utente interagirà e che sarà vista da coloro che visiteranno il sito o che utilizzeranno l’applicazione. Per un corretto sviluppo del Front End è utile la collaborazione con un web designer, professionista che si occuperà dell’aspetto grafico del progetto.

Con Back End si fa invece riferimento alla parte non visibile, ovvero a tutta quella porzione di codice che consentirà il corretto funzionamento del sito web o dell’applicazione, ma di cui l’utente non si renderà conto. Gli sviluppatori Back End lavorano quindi dietro le quinte, perché non ci sarà un riscontro diretto delle loro linee di codice sull’interfaccia del servizio offerto ai clienti.

Lo sviluppatore full stack è il professionista che sarà in grado di occuparsi sia della programmazione Back End, sia della programmazione Front End e che dunque gestirà l’intero progetto, occupandosi anche dell’integrazione fra questi due aspetti del codice.
 

Le caratteristiche di uno sviluppatore full stack

Quali sono le caratteristiche di uno sviluppatore full stack? Tutti quelli che sono interessati a diventare degli sviluppatori completi si pongono questa domanda e cercano informazioni in rete per capire quali caratteristiche dovranno avere per ricoprire questo ruolo.

Dovendosi occupare sia del Front End che del Back End il full stack devoloper dovrà avere varie competenze e conoscere diversi linguaggi di programmazione. Il professionista dovrà occuparsi della progettazione del software, del data modeling, della progettazione dell’interfaccia (collaborando con il web designer per la grafica) e dell’user experience.
 

Le skill essenziali per il Front End

Tra le skill essenziali per la programmazione Front End c’è la conoscenza di più linguaggi di programmazione Front End. Tra questi i principali sono Vue, JS+, Angular, React e Node: tutti questi linguaggi di programmazione riguardano lo sviluppo Front End e possono essere impiegati per lo sviluppo dell’interfaccia utente.

Un buon sviluppatore full stack deve conoscere le strategie per migliorare l’esperienza utente, ricordando che affinché un sito web o un’applicazione raggiungano il successo è necessario che siano semplici da utilizzare e che abbiano un’interfaccia intuitiva.
 

Le skill essenziali per il Back End

Tra le skill essenziali per il Back End rientra invece la conoscenza di più linguaggi di programmazione Back End. Tra questi bisogna ricordare Phyton, Symfony, Java, PHP e Lavarel. Non per forza bisogna diventare degli esperti di tutti i linguaggi di programmazione Back End, ovviamente più se ne conosceranno maggiore sarà la probabilità di essere assunti come full stack developer.

I programmatori full stack dovranno anche avere delle ottime conoscenze di database, necessarie per la gestione dei dati e per l’integrazione tra il Front End ed il Back End. Tra i database più impiegati si ricordano SQL, MongoDB, Docker.
 

Come diventare uno sviluppatore web full stack: in 3 passi

Se credi che la professione dello sviluppatore web full stack possa fare al caso tuo, scopri come fare per acquisire le competenze necessarie per ricoprire questo ruolo e per farti conoscere nel mondo del web come uno dei migliori full stack developer.
 

1) I linguaggi di programmazione e competenze per lavorare come sviluppatore web

Il primo passo per diventare uno sviluppatore web full stack consiste nell’investire tempo ed energie nello studio dei linguaggi di programmazione, per acquisire le competenze richieste dai datori di lavoro alla ricerca di un developer completo.

Per approfondire questo tema puoi leggere la nostra guida completa sui linguaggi di programmazione web, nella quale elenchiamo e descriviamo i linguaggi di programmazione più utilizzati del momento e che dovresti conoscere per diventare uno sviluppatore full stack.
 

LEGGI LA NOSTRA GUIDA SUI LINGUAGGI DI PROGRAMMAZIONE

 
Al fine di acquisire le nozioni e le competenze richieste, potresti sfruttare l’opportunità di studio in modalità e-learning offerta da Alteredu. Sul nostro sito web puoi trovare una vasta scelta di corsi per programmatori, ciascuno dei quali si focalizza su particolari aspetti della programmazione e su differenti linguaggi.

Per avere una panoramica completa del mondo della programmazione ci si può iscrivere al corso completo di introduzione alla programmazione web. Diviso in tre moduli, questo corso ha una durata di 10 ore e consente di ottenere un attestato al completamento dello stesso ed al superamento del test finale.
 

SCOPRI IL NOSTRO CORSO PER PROGRAMMAZIONE

 

Su Alteredu si trovano anche dei corsi dedicati a specifici linguaggi di programmazione. E’ il caso del corso di introduzione a Javascript, che ha una durata di 1 ora e che fornisce le basi di questo linguaggio di programmazione.
 

SCOPRI IL NOSTRO CORSO JAVASCRIPT

 
Tra i corsi di durata maggiore si consigliano invece il corso online Project Management e Programmazione, il corso online EiPASS web con certificazione ed il corso online EiPASS Coding. Tutti questi corsi consentono di ottenere l’attestato dopo aver superato l’esame finale per la verifica dell’apprendimento.
 

 

 

 
Con Alteredu i professionisti potranno anche studiare per ottenere un master, spendibile in ambito lavorativo e fondamentale per arricchire il curriculum ed incrementare le opportunità di impiego, dimostrando di essere degli sviluppatori specializzati e con un percorso di studi ricco di successi. Al momento sono disponibili il master in “Competenze per sviluppare il pensiero computazionale con il CODING” ed il master in “Competenze e metodologie didattiche dell’animatore digitale”.
 

 

 
Tutti i corsi ed i master di Alteredu sono proposti in modalità e-learning. Gli studenti avranno accesso al materiale online, potranno gestire liberamente le sessioni di studio e potranno apprendere le nozioni e le competenze senza doversi recare fisicamente in aula.
 

2) Costruisci un portfolio all’altezza di uno sviluppatore full stack

Per rendere il tuo curriculum più attrattivo e per incrementare le opportunità di assunzione dovresti costruire un portfolio all’altezza. Nel tuo portfolio dovrai indicare tutti i progetti ai quali hai preso parte, mostrando di avere le capacità di gestire sia la programmazione Front End, sia la programmazione Back End.

In questo modo i tuoi potenziali futuri datori di lavoro potranno farsi un’idea più precisa delle tue abilità come programmatore e potranno decidere se il tuo profilo sia quello adatto al progetto che dovranno sviluppare.

L’importanza di un portfolio curato e ricco di precedenti lavori spiega come mai all’inizio della carriera molti programmatori full stack decidano di occuparsi anche di progetti minori, che saranno loro utili per fare la gavetta. In questo modo potranno arricchire il loro portfolio ed al contempo fare esperienza, migliorando le loro abilità di programmazione ed approfondendo alcune tematiche che magari erano state tralasciate durante il percorso di studio.

Per accrescere le tue opportunità di impiego e per diventare un vero programmatore full stack dovrai contribuire allo sviluppo di siti web e di applicazioni utilizzando linguaggi di programmazione differenti. Potrai ovviamente specializzarti in un numero ristretto di linguaggi, ma dovrai avere le conoscenze di base della maggior parte dei linguaggi di programmazione utilizzati al momento.
 

programmatore full stack
Dopo aver seguito più corsi di studio per programmatori e dopo aver creato un portfolio completo, non ti resta che metterti alla ricerca di un lavoro come full stack developer.
 

3) Trova un lavoro come full stack developer

Dopo aver seguito più corsi di studio per programmatori e dopo aver creato un portfolio completo, non ti resta che metterti alla ricerca di un lavoro come full stack developer. Trattandosi di un lavoro digitale potrai trovare la maggior parte delle offerte di lavoro con una ricerca in rete.

Molte agenzie web impegnate nello sviluppo di portali online e molte società specializzate nella creazione di applicazioni sono alla ricerca di sviluppatori full stack da inserire tra i loro dipendenti, o ai quali chiedere una collaborazione da freelance.

Potrai decidere se cercare un posto di lavoro all’interno dell’organico aziendale – puntando ad un contratto a tempo determinato, o ad un contratto a tempo indeterminato – oppure se cercare delle offerte di lavoro rivolte ai programmatori full stack freelance.
 

I principali portali dove trovare lavoro come sviluppatore web

Vediamo insieme quali sono i principali portali per trovare lavoro come sviluppatore web, portali che raccolgono numerose offerte di lavoro e che aiutano gli sviluppatori a prendere parte a nuovi stimolanti progetti e ad esprimere al massimo le loro potenzialità.

Un ottimo portale per offerte di lavoro rivolte ai freelance è Toptal, nel quale si trovano i migliori freelance in diversi ambiti. Gli sviluppatori full stack alla ricerca di nuovi progetti potranno sicuramente trovare delle offerte di lavoro stimolanti.

Un altro sito web da prendere in considerazione è Upwork, una piattaforma che consente ai migliori talenti del web di mettersi in mostra e di entrare in contatto con le aziende alla ricerca di professionisti di alto livello e con numerose competenze.

Tra i migliori portali per trovare lavoro come full stack developer bisogna segnalare Freelancer, che consente ai professionisti freelance di creare il loro profilo personale e di descrivere le loro competenze, mentre alle aziende dà la possibilità di pubblicare delle offerte di lavoro e di navigare tra i professionisti disponibili per individuare i freelance da assumere.
 

I ruoli più comuni nelle offerte di lavoro per sviluppatore full stack

Leggendo le varie offerte di lavoro per sviluppatore full stack che si trovano in rete si possono individuare i ruoli più comuni che questi professionisti dovranno ricoprire.
Nella maggior parte dei casi agli sviluppatori full stack viene richiesto di occuparsi sia del Front End che del Back End, ma ci sono anche offerte di lavoro in cui ci si focalizza prevalentemente sull’uno o sull’altro aspetto del progetto.
Un full stack developer potrà quindi candidarsi sia per delle posizioni rivolte allo sviluppo del Front End e del Back End, sia per posizioni incentrate su uno dei due aspetti del progetto.

Potrebbe interessarti anche...

Quale Certificazione Stai Cercando?