Nessun prodotto nel carrello.
Subtotale:
Formazione in videoconferenza

Cosa trovi in questo articolo

Il mondo del lavoro è in rapida evoluzione ed è sempre più centrale il ruolo della tecnologia in diversi ambiti, basti pensare alla videoconferenza che è divenuta una pratica comune in Italia ed in molti altri paesi.

Sono aumentati negli ultimi anni i professionisti che hanno iniziato a sfruttare la formazione a distanza per apprendere nuove competenze e per rispettare gli obblighi di aggiornamento professionale. Le videoconferenze sono diventate uno strumento utile sia per la formazione professionale, sia per dialogare e collaborare con i colleghi anche senza incontrarsi fisicamente in ufficio.

Cos’è la formazione in videoconferenza

Quando si parla di formazione a distanza va fatta una distinzione tra i corsi in modalità e-learning e la videoconferenza sincrona. In entrambi i casi si tratta di lezioni che vengono tenute online, la differenza sostanziale è che nei corsi e-learning i professionisti possono ascoltare le lezioni quando preferiscono, dal momento che queste sono state registrate e caricate sulla piattaforma, mentre nella videoconferenza sincrona professionisti e docenti dovranno essere online nello stesso momento.

La videoconferenza dà dunque la possibilità di avere una lezione in diretta, garantendo ai professionisti la possibilità di fare domande e di risolvere i dubbi nel caso in cui se ne dovessero avere. L’interazione sincrona docente – discente è dunque uno dei punti di forza della videoconferenza, anche perché rende le lezioni valide per quei corsi che richiedono obbligatoriamente la presenza in aula dei professionisti, presenza che sarebbe impossibile da rispettare in questo particolare periodo di emergenza sanitaria.

Secondo quanto stabilito infatti dall’Accordo Stato Regioni del 25 luglio 2012 l’espressione in presenza fa riferimento alla presenza fisica ed alla presenza in videoconferenza. E’ questo dunque il riferimento normativo che eleva la partecipazione ad una videoconferenza alla presenza fisica in aula.

formazione in videoconferenza
Utilizzare le videoconferenze è utile sia per la formazione professionale, sia per dialogare e collaborare con i colleghi.

 

Indicazioni operative per l’erogazione della formazione in modalità videoconferenza

Per la corretta erogazione della formazione in modalità videoconferenza è necessario rispettare le indicazioni operative che sono state date per consentire di sfruttare al meglio le nuove tecnologie e renderle vantaggiose anche in ambito professionale.

Lo scopo di queste indicazioni operative è di offrire una linea guida da seguire per garantire agli studenti ed ai professionisti una formazione a distanza sincrona di elevata qualità, nel rispetto della normativa che obbliga a seguire le lezioni in presenza per alcune tipologie di corsi.

Caratteristiche e requisiti essenziali di una piattaforma di videoconferenza per la formazione

Il primo ambito da valutare riguarda le caratteristiche di una piattaforma di videoconferenza per la formazione a distanza. Ci sono alcuni requisiti che devono necessariamente essere rispettati per far sì che la piattaforma utilizzata sia davvero efficace per questa modalità di FAD.

La piattaforma deve innanzitutto garantire la trasmissione di video e audio in modo continuo e sincrono, requisito fondamentale per poter fare delle videoconferenze sincrone. Il docente deve poter vedere contemporaneamente tutte le finestre dei partecipanti ed i partecipanti devono ricevere in tempo reale audio e video del docente.

Un’altra caratteristica importante per le piattaforme di videoconferenza riguarda la possibilità di condividere materiale con chi sta partecipando alla conferenza e di condividere lo schermo, per mostrare agli altri documenti, slide o procedure da seguire. E’ indispensabile la presenza di una chat, che potrà essere utilizzata dai partecipanti per dialogare in tempo reale.

Il docente deve anche avere la possibilità di controllare i partecipanti, con il potere ad esempio di attivare/disattivare l’audio e il video, di espellere dall’aula virtuale uno o più discenti ed anche di creare dei sottogruppi all’interno dell’aula digitale.

Le migliori piattaforme per la videoconferenza dispongono di applicazioni specifiche per smartphone e tablet, ma sono anche accessibili direttamente dal pc senza la necessità di dover installare delle applicazioni. Ciò rappresenta una vantaggio perché consente agli studenti di accedere da qualsiasi pc, senza doversi preoccupare di installare alcun applicativo.

Come programmare e progettare l’attività formativa in videoconferenza

L’attività formativa in videoconferenza non differisce dall’attività formativa tradizionale in aula per quanto riguarda la programmazione della didattica. I docenti possono organizzare le lezioni ed il materiale di studio proprio come se la lezione si stesse tenendo in aula e ciò è dimostrato anche dalla possibilità di dividere la classe in due gruppi, uno presente fisicamente in aula e l’altro collegato online in videoconferenza.

Il docente può decidere di mantenere la classe unita o di suddividere la classe in più gruppi, assegnando a ciascuno di loro compiti differenti. Ciò viene sfruttato ad esempio per quei corsi che prevedono anche delle esercitazioni o dei lavori di gruppo.

Si ricorda che nel rispetto dell’articolo 37 comma 12 del Decreto Legislativo 81/2008 il datore di lavoro è tenuto a dare comunicazione delle caratteristiche del corso online e dell’organizzazione dello stesso all’organismo paritetico di riferimento. Il rispetto di questo comma è fondamentale per tutti quei corsi in videoconferenza rivolti ai professionisti.

formazione in videoconferenza
La formazione in videoconferenza necessita lo stesso impegno organizzativo della formazione di persona.

 

La verifica dell’identità, della presenza e tracciamento dei collegamenti: metodi e requisiti

Dal momento che la presenza online durante la videoconferenza viene equiparata alla presenza in aula sono necessari dei metodi di verifica dell’identità dei professionisti che partecipano al corso. Sarà compito di chi eroga il corso assicurarsi che coloro che partecipano siano davvero chi affermano di essere e questo compito viene di solito affidato ai docenti, i quali possono chiedere ai partecipanti di mostrare un documento di identità.

Con un sistema di tracciamento della connessione sarà invece possibile verificare la presenza nell’aula virtuale e dunque tenere il conto delle assenze, ricordando che per molti corsi è prevista una frequenza minima di presenze per poter sostenere l’esame finale ed ottenere l’attestato che certifichi le competenze acquisite. Anche la verifica delle presenze è un compito che viene affidato al docente, il quale avrà al termine del corso la responsabilità di stilare l’elenco degli studenti ammessi all’esame finale.

Modalità di svolgimento della formazione da parte del docente

Tutti i docenti che intendono insegnare in corsi in videoconferenza devono necessariamente essere in grado di utilizzare la piattaforma online e tutte le funzionalità di cui dispone. I docenti dovranno quindi seguire un corso di formazione per l’utilizzo della piattaforma ed in molti casi verrà inoltre proposto loro di essere affiancati da un docente esperto durante le prime lezioni, in modo che possano ricevere un supporto in caso di necessità.

I docenti dovranno essere formati non solo sull’utilizzo della piattaforma digitale, ma anche sulle modalità di insegnamento da tenere online. Essi devono tenere a mente la curva dell’attenzione e sapere che l’attenzione tende a calare dopo 15 minuti. Questo significa che la lezione dovrà essere suddivisa in unità, ciascuna della durata massima di un quarto d’ora: al termine dell’unità sarà utile cambiare il ritmo della lezione o fare qualche minuto di pausa, per evitare che i partecipanti inizino ad annoiarsi e a non ascoltare più.

Come effettuare le verifiche di apprendimento in videoconferenza: quali requisiti garantire?

Anche per i corsi in videoconferenza sono previste delle verifiche di apprendimento, il cui scopo è valutare il livello di apprendimento e di memorizzazione delle varie nozioni fornite nel corso delle lezioni. La gestione delle verifiche online è più complessa per alcuni versi rispetto alla gestione delle verifiche in presenza, bisogna infatti vigilare affinché nessuno studente tenti di imbrogliare per ottenere un risultato migliore di quello che meriterebbe.

I docenti dovranno controllare attraverso la trasmissione dei video in diretta che nessuno dei partecipanti alla verifica finale si faccia aiutare e dovranno mostrare le domande solo nel momento in cui verrà stabilito l’inizio della prova.

Di solito per registrare le risposte vengono utilizzate le piattaforme digitali, che hanno degli strumenti per la somministrazione di questionari e di verifiche di vario tipo. In alternativa è possibile anche chiedere al discente di scrivere le risposte su un foglio di carta, che dovrà essere firmato, scannerizzato ed inviato al docente al termine della prova.

I migliori corsi online in videoconferenza di Alteredu

Noi di Alteredu ci siamo affermati tra le migliori piattaforme per i corsi online in videoconferenza. Proponiamo ai nostri clienti diversi corsi di formazione che si svolgono interamente online e che danno la possibilità di approfondire temi di grande attualità per restare al passo con i tempi, con i nuovi strumenti tecnologici e con le modalità innovative di insegnamento e di collaborazione professionale.

I nostri corsi sono rivolti a diverse categorie professionali: in alcuni casi terminare un corso ha il solo scopo di accrescere le competenze del professionista, in altri casi i nostri corsi di formazione sono necessari per rispettare l’obbligo di aggiornamento professionale.

Corso di formazione aggiuntiva per preposto online e videoconferenza

In tutte le imprese la figura del preposto è divenuta fondamentale grazie all’aumentata sensibilità per il tema della sicurezza sul lavoro. Con il corso di formazione aggiuntiva per preposto online e videoconferenza della durata di 8 ore i professionisti interessati potranno apprendere tutte le nozioni e le competenze che sono necessarie per potersi occupare di prevenzione aziendale.

Durante questo corso di formazione i professionisti avranno anche delle lezioni per apprendere le migliori strategie di comunicazione efficace che potranno essere utilizzate per la sensibilizzazione dei lavoratori e per la riduzione degli incidenti in ambiente lavorativo.

SCOPRI SUBITO IL CORSO

 

Corsi di sicurezza sul lavoro in videoconferenza

Proponiamo ai nostri clienti una vasta selezione di corsi sulla sicurezza sul lavoro in videoconferenza. Secondo il D.Lgs. 81/2008 alcuni corsi di aggiornamento professionale sul tema della sicurezza sul lavoro non possono essere seguiti online, ma necessitano per forza della presenza del docente.

Per rendere possibile l’aggiornamento dei professionisti anche in questo periodo di restrizioni la presenza in aula è stata trasformata in videoconferenza, in modo che l’insegnante sia presente anche se non fisicamente.

Tra i percorsi di formazione più richiesti segnaliamo il Corso per Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza, il Corso di formazione dei Lavoratori specifica – Settore Rischio Medio, il Corso di formazione dei Lavoratori specifica – Settore Rischio alto, il Corso per Addetti Anticendio Rischio Basso ed il Corso per Addetti Anticendio Rischio Medio.

SCOPRI QUESTI CORSI

 

 

 

 

 

Corso Autodesk Alias in videoconferenza

Per dare la possibilità ai professionisti, agli insegnanti ed agli studenti di imparare ad utilizzare uno dei migliori software di progettazione abbiamo inserito nella nostra offerta formativa il Corso Autodesk Alias in videoconferenza di gruppo.

SCOPRI QUESTO CORSO

 

Corso Solidworks in videoconferenza

Un altro programma di progettazione in tre dimensioni molto utilizzato nel nostro paese è Solidworks. Abbiamo quindi aggiunto alla nostra offerta formativa due corsi in videoconferenza dedicati a questo software, nello specifico si tratta del Corso Base Solidworks di gruppo e del Corso Base Solidworks per Singolo Studente. Per maggiori informazioni su questo software di progettazione in tre dimensioni invitiamo a leggere la nostra guida completa a Solidworks.

SCOPRI QUESTI DUE CORSI