Corsi con qualifica professionale scontati al 30% in meno!

logo-alteredu-sito
Come Diventare Programmatore Python

Cosa trovi in questo articolo

5.21.Django
5.22.Flask

Python è uno dei linguaggi di programmazione attualmente più diffusi a livello mondiale e la sua conoscenza risulta essere oggi un requisito molto richiesto dalle maggiori aziende operanti nel settore dello sviluppo software.

 

Vediamo, quindi, all’interno di questo articolo come diventare programmatore Python e qualche consiglio per trovare lavoro all’interno di tale ambito.

 

Chi è e Cosa Fa un Programmatore Python?

Un programmatore Python è un professionista che utilizza il linguaggio di programmazione Python allo scopo di sviluppare software, scrivere script e automatizzare processi.

 

Python è un linguaggio di programmazione versatile e molto popolare, utilizzato in una vasta gamma di settori, tra cui lo sviluppo di applicazioni web, l’analisi dei dati, l’intelligenza artificiale e molto altro.

 

Un programmatore Python è in grado di lavorare su progetti di diversa complessità, dalle semplici applicazioni desktop ai sistemi distribuiti su larga scala. Fa, inoltre, uso di librerie e framework specifici allo scopo di facilitare lo sviluppo e di risparmiare tempo.

 

Inoltre, i programmatori Python possono essere coinvolti in attività come l’analisi dei requisiti del progetto, la progettazione dell’architettura del software e la collaborazione con altri membri del team di sviluppo.

 

Cos’è il Linguaggio di Programmazione Python e le Principali Caratteristiche

Python è un linguaggio di programmazione open source, rilasciato nel 1991 e creato da Guido van Rossum. La sua filosofia di progettazione si concentra sulla leggibilità del codice, il che lo rende uno dei linguaggi di programmazione attualmente più semplici da imparare.

 

Attualmente, esistono tre versioni principali di Python, la più recente delle quali è Python 3. Inoltre, Python possiede una vasta gamma di librerie le quali permettono di semplificare ulteriormente la scrittura del codice.

 

Le caratteristiche di Python includono la sua natura open source e gratuita, la facilità di apprendimento grazie alla sua sintassi semplificata, una libreria standard molto ampia, l’orientamento agli oggetti e la sua facilità di debug. Inoltre, Python è altamente estendibile e dispone di diverse funzionalità aggiuntive, come la possibilità di aggiungere interfacce programmabili ad applicazioni esistenti. Python è anche portabile e può essere utilizzato su diverse piattaforme come Windows, macOS, Unix o Linux.

 

In Quali Si Usa Python?

Python è, quindi, un linguaggio di programmazione estremamente versatile e può essere utilizzato per molti scopi, tra cui:

 
  • Sviluppo web: Python è altamente efficiente e veloce, rendendolo una scelta eccellente per questa tipologia di applicazione. È supportato da numerose librerie, tra cui Django e Flask, in grado di semplificare notevolmente il processo.
  • Sviluppo software: Python può essere utilizzato per la creazione di programmi software e applicazioni eseguibili su vari dispositivi. Molte librerie Python come NumPy, Tkinter, SciPy, ecc., sono, inoltre, in grado di semplificare tale processo.
  • Machine learning e intelligenza artificiale: Python è comunemente usato per l’apprendimento automatico e l’intelligenza artificiale grazie alle sue librerie esclusive, come SciPy, Seaborn, TensorFlow, NumPy e Pandas.
  • Data Science: Python è ampiamente utilizzato nella data science, con molti framework e librerie come PyBrain, Bottle, Flask e web3py, che consentono la visualizzazione e l’analisi di grandi quantità di dati. Inoltre, questo linguaggio di programmazione aiuta nella pratica di web scraping, che è diventato un elemento importante per molte imprese.
  • Creazione di GUI per il desktop: Grazie alla sua struttura modulare, Python è in grado di essere eseguito su diversi sistemi operativi e supporta la creazione di GUI desktop utilizzando framework efficienti come PyGUI, PyGtk, PyQt4 e PyQt5.
  • Sviluppo di giochi: Python può essere usato per lo sviluppo di giochi grazie alla libreria PySoy che consente la creazione di motori di gioco 3D. Alcuni esempi di giochi sviluppati con Python includono Disney’s Toontown Online, Battlefield 2 e Frets on Fire.
 
Come Diventare Programmatore Python
Attualmente, esistono tre versioni principali di Python, la più recente delle quali è Python 3

Sbocchi Lavorativi per un Python Developer

Come abbiamo visto, Python è uno dei linguaggi di programmazione più popolari e versatili del momento, in grado di offrire molte prospettive di lavoro nel settore dell’informatica. Vediamo alcune delle carriere possibili per un Python Developer:

 
  1. Junior Software Developer: Come sviluppatore software junior, utilizzerai Python allo scopo di creare algoritmi e codice per la creazione di software e programmi. Questi possono essere applicati in vari settori, come ad esempio la gestione di un CRM aziendale, la regolazione di sistemi domotici o lo sviluppo di tecnologie per la guida autonoma.
  2. Junior Backend Developer e Full Stack Developer: Come sviluppatore backend, utilizzerai Python per costruire il lato “non visibile” di un sito web o di un’applicazione. Ciò comprende la gestione dei dati, la logica di business e l’integrazione con i vari sistemi. Se acquisisci anche competenze nel frontend development, diventerai un Full Stack Developer, una figura molto richiesta dalle aziende che desiderano un professionista in grado di gestire entrambi gli aspetti dello sviluppo.
  3. Mobile Developer: Come sviluppatore mobile, farai uso di Python allo scopo di creare applicazioni per dispositivi mobili, come smartphone e tablet. Queste applicazioni possono coprire una vasta gamma di funzionalità, come il controllo del meteo o l’acquisto di prodotti tramite app di e-commerce.
  4. Cybersecurity Expert o Analyst: Se sei interessato alla sicurezza informatica, puoi diventare un esperto o un analista di cybersecurity. In questo ambito professionale, utilizzerai Python per installare e gestire sistemi di sicurezza con lo scopo di proteggere le reti informatiche da attacchi virtuali e intrusioni esterne.
  5. Data Analyst e Data Scientist: Con competenze in Python, puoi lavorare come data analyst o data scientist. Questi professionisti sono responsabili di organizzare e analizzare grandi quantità di dati al fine di estrarre informazioni significative e guidare importanti decisioni aziendali.
  6. Data Security Analyst: Se ti interessa la sicurezza dei dati, puoi specializzarti come data security analyst. In tale ambito, utilizzerai Python per assicurarti che i dati aziendali siano organizzati e registrati in modo sicuro, prevenendo manipolazioni e intrusioni esterne.
  7. Machine Learning Specialist o Solution Manager: Se hai una passione per il machine learning e i big data, puoi diventare uno specialista in questo ambito e fare uso di Python al fine di applicare tecniche di machine learning, oltre che per analizzare dati complessi con l’obiettivo di classificare informazioni o addestrare software intelligenti.
 

Questi sono solo alcuni degli sbocchi lavorativi che la conoscenza del linguaggio Python può offrire. Nei paragrafi successivi, approfondiremo anche come trovare lavoro come programmatore Python e le opportunità di carriera correlate a questo ambito.

 

I 5 Requisiti Fondamentali per Diventare Programmatore Python

Se desideri diventare un programmatore Python esperto, ci sono alcuni requisiti fondamentali da soddisfare al fine di intraprendere un buon percorso di carriera come sviluppatore specializzato in questo linguaggio di programmazione.

 

1 – Conoscenza dei Principi di Base della Programmazione

Innanzitutto, è fondamentale acquisire una buona conoscenza dei principi di base della programmazione. Questi concetti si applicano a qualsiasi linguaggio e costituiscono la base per comprendere come funzionano i programmi. Ad esempio, è importante conoscere cosa è una variabile, un loop, una condizione e una funzione.

 

Iniziare con la comprensione di questi concetti basilari permetterà di capire meglio il codice scritto in Python e di creare successivamente programmi sempre più complessi oltre che funzionali.

 

2 – Capacità di Scrivere Codice in Python

Il secondo requisito fondamentale per diventare un programmatore Python è acquisire la capacità di scrivere codice in questo linguaggio. Ciò richiede molta pratica e dedizione, ma con l’esperienza si acquisiranno maggiori competenze nella scrittura di codice efficiente e pulito.

 

È importante anche imparare a utilizzare gli strumenti di sviluppo come l’IDE (Integrated Development Environment) e la documentazione ufficiale di Python al fine di risolvere eventuali problemi oltre che di migliorare le proprie abilità.

 

3 – Padronanza degli Strumenti di Sviluppo

Il terzo requisito, come accennato sopra, è la padronanza degli strumenti di sviluppo come l’IDE, il controllo versione e i debugger. Questi applicativi consentono di scrivere codice in modo più efficiente, di gestire le versioni del software, di individuare e risolvere eventuali bug presenti all’interno del programma che si sta sviluppando.

 

4 – Capacità di Eseguire Test per Verificare che il Codice Funzioni

Un altro requisito importante riguarda la capacità di eseguire test al fine di verificare che il codice funzioni correttamente. I test sono essenziali al fine di garantire che il software funzioni in modo efficiente e che non siano presenti errori o bug.

 

È importante comprendere come creare e implementare test automatizzati utilizzando strumenti come PyTest, unit testing e test di integrazione. Inoltre, è necessario imparare a leggere e comprendere i risultati di tali controlli per poter individuare eventuali problemi e correggerli.

 

5 – Conoscenza delle Librerie per Python

Infine, un programmatore Python dovrebbe conoscere in modo approfondito le librerie sviluppate per tale linguaggio. Si tratta di raccolte di moduli e funzioni che aiutano a risparmiare tempo nella scrittura del codice e a risolvere problemi specifici.

 

Gli Strumenti Necessari per uno Sviluppatore Python

Come abbiamo accennato all’interno dei paragrafi precedenti, uno sviluppatore Python deve necessariamente fare uso di numerosi strumenti con l’obiettivo di creare software di alta qualità.

 

Gli Strumenti per l’Ambiente di Sviluppo

Per sfruttare al meglio le potenzialità di Python, è bene fare uso di un ambiente di sviluppo adeguato.

 

Un ambiente di sviluppo (IDE) è rappresentato da una suite di strumenti i quali consentono agli sviluppatori di scrivere codice, eseguire test e debug, effettuare la compilazione del codice e altre attività correlate allo sviluppo. Un IDE può contenere editor di codice, debugger, compilatori e altri strumenti utili per lo creazione di software.

 

Esistono diversi ambienti di sviluppo disponibili per Python. Alcuni dei più popolari sono PyCharm, Visual Studio Code (VS Code), Sublime Text e Atom.

 

Ognuno ha i suoi vantaggi e peculiarità che possono avere effetti significativi sul modo in cui si scrive il codice Python. Ad esempio, PyCharm offre un’interfaccia utente intuitiva con varie funzionalità come l’auto completamento del codice e i suggerimenti intelligenti mentre VS Code offre una vasta gamma di estensioni che consentono agli utenti di personalizzare l’ambiente in base alle proprie esigenze specifiche.

 

Le Librerie più Utilizzate con Python

Tra le librerie più utilizzate con Python ci sono NumPy, Pandas, Flask, Matplotlib, TensorFlow e altri.

 

NumPy è una libreria open source per il calcolo scientifico che fornisce strumenti potenti e convenienti al fine di manipolare array multidimensionali. Offre funzionalità come algebra lineare, Fourier e statistiche, nonché un’ampia gamma di funzioni matematiche già integrate.

 

Pandas è un’altra libreria open source molto popolare la quale fornisce strutture dati di alto livello e strumenti di analisi dei dati progettati per rendere l’elaborazione dell’analisi dei dati più veloce ed efficiente. La libreria include anche funzionalità come la gestione della serie temporale, la manipolazione delle stringhe e altro.

 

Matplotlib è una libreria open source progettata allo scopo di creare grafici 2D in Python. La libreria offre agli sviluppatori la possibilità di creare grafici complessi con pochi righe di codice, rendendola ideale per l’esplorazione visiva dell’analisi dei dati.

 

Flask, invece, è stato ideato per lo sviluppo di applicazioni web mentre TensorFlow per il machine learning

 
Come Diventare Programmatore Python
Tra le librerie più utilizzate con Python ci sono NumPy, Pandas, Flask, Matplotlib, TensorFlow e altri

La Formazione per Programmare con Python

La formazione per programmare con Python è fondamentale per chiunque desideri acquisire competenze di sviluppo software e di analisi dei dati. Vediamo, quindi, quali sono le principali modalità per apprendere questo linguaggio di programmazione e diventare un buono sviluppatore.

 

La Formazione Universitaria Consigliata per Python Developer

Un corso di laurea in informatica fornisce una solida base di conoscenze in algoritmi, strutture dati, teoria dei sistemi operativi e architetture dei computer, il che è essenziale per sviluppare competenze di programmazione avanzate.

 

Inoltre, i corsi specifici sulla programmazione Python possono fornire una maggiore comprensione delle librerie Python, del machine learning, dell’elaborazione dei dati e dell’analisi dei dati.

 

Studiare da Soli per Imparare il Linguaggio di Programmazione Python

Studiare da soli per imparare il linguaggio di programmazione Python può essere una sfida, ma è possibile farlo utilizzando libri e tutorial online.

 

Tuttavia, può essere più difficile imparare da soli rispetto a seguire un corso online o frequentare una classe universitaria, in quanto ciò richiede una maggiore disciplina e autonomia nell’apprendimento.

 

Seguire un Corso Online per Imparare a Programmare con Python

Se sei interessato ad apprendere il linguaggio di programmazione Python in modo strutturato e completo, ti consigliamo di considerare il Corso Online di Sviluppatore Python Completo offerto da Alteredu.

 

Questo percorso di formazione offre un’ampia gamma di lezioni su argomenti fondamentali come la sintassi di Python, i tipi di dati, le funzioni, le librerie, l’elaborazione dei dati e il machine learning. Esso comprende anche esercizi pratici e progetti per aiutarti a mettere in pratica ciò che hai imparato nel corso delle lezioni. Inoltre, il corso è disponibile online, quindi avrai la possibilità di studiare in autonomia quando e dove vuoi.

   

Cosa Bisogna Conoscere per Programmare in Python: i 9 Fondamentali

Per imparare a programmare in Python, ci sono alcuni concetti fondamentali che è necessario conoscere.

 

1 – Basi della Programmazione

La programmazione in Python è abbastanza semplice da imparare anche per i principianti. Per iniziare, è necessario prima conoscere alcune delle sue basi.

 

Variabili

Le variabili sono come contenitori che possono contenere valori come numeri interi o stringhe di testo. Ad esempio, è possibile assegnare il numero 10 alla variabile num tramite il seguente comando:

 

num = 10 

 

Ora la variabile num contiene il valore 10. È possibile anche assegnare una stringa alla variabile name con:

 

name = “John” 

 

Ora la variabile name contiene la stringa “John”.

 

Puoi, quindi, usare le variabili per memorizzare dati e usarli all’interno delle tue applicazioni.

 

Tipo di dato

In Python, esiste un tipo di dato per ogni tipo di informazione che desideriamo memorizzare. I principali tipi di dati sono: intero (int), float, booleano (bool) e stringa (str).

 

Un numero intero è un numero senza decimali, ad esempio 1 o -10; un float è un numero con decimali come 3.14; un booleano è un tipo di dato che può assumere solo due valori: vero (True) o falso (False); infine, le stringhe rappresentano sequenze di caratteri racchiuse tra virgolette singole o doppie come “Hello World”.

 

Espressione

Un’espressione è costituita da un insieme di operatori e operandi che vengono combinati insieme allo scopo di calcolare un risultato. Ad esempio l’espressione seguente calcolerà il risultato 5 + 2 = 7:

 

5 + 2   # Risultato: 7

 

Operatori

Gli operatori sono simboli che vengono utilizzati all’interno di un’espressione per modificarne il risultato finale. In Python è presente una vasta gamma di operatori tra cui scegliere come gli operatori aritmetici (+,-,*,/), gli operatori logici (and, or, not) e così via.

 

Funzioni

Le funzioni rappresentano blocchi di codice riusabili che possono essere richiamati quando necessario all’interno della nostra applicazione. Ad esempio la funzione print (), stampa sullo schermo il valore passato alla funzione come argomento:

 

print(“Hello World”) # Stampa sullo schermo “Hello World”        

 

2 – Caratteristiche Principali, Sintassi e Struttura del Codice in Python

Una delle caratteristiche principali di Python è la sua semplicità. La sintassi è molto più leggera rispetto ad altri linguaggi come Java o C++. Ad esempio, per stampare un messaggio a schermo in Python non è necessario includere alcun tipo di libreria o dichiarare variabili: basta utilizzare direttamente il comando print ().

 

print(“Ciao Mondo!”) 

 

Questo codice produrrà l’output “Ciao Mondo!”.

 

Inoltre, Python offre strutture dati come liste, tuple, set e dizionari che rendono molto più facile la gestione dei dati. Ad esempio, possiamo creare una lista con i numeri da 1 a 10 come segue:

 

numeri = [1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8 ,9 ,10] 

 

Python include anche le funzioni che ci permettono di organizzare meglio il nostro codice ed evitare la ripetizione delle stesse operazioni. Un esempio può essere la funzione somma(), che prende due argomenti (numeri) e ne restituisce la loro somma:

 

def somma(x, y):  

 

    return x + y  

    print(somma(2,3)) # Output: 5  

    print(somma(4,-5)) # Output: -1  

    print(somma(-10,-20)) # Output: -30  

 

Il linguaggio presenta anche costruttori come if-else e cicli for/while che ci permettono di controllare il flusso del codice. Ad esempio possiamo usare un ciclo for allo scopo di stampare tutti i numeri presenti nella lista `numeri`:   

 

 “`python    

      for numero in numeri:        

          print(numero)        

          “`         

 

 Questo codice produrrà l’output 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10.

 

3 – Programmazione a Oggetti

La programmazione a oggetti è un paradigma di programmazione che consente di modellare problemi e soluzioni in termini di oggetti. In Python, questo viene fatto utilizzando classi. Una classe rappresenta un modello che definisce le proprietà e i metodi di un determinato oggetto.

 

Ad esempio, possiamo creare una classe chiamata “Animale” per rappresentare gli animali in generale. Questa classe potrebbe avere proprietà come nome, età, specie e così via. I metodi della classe potrebbero includere funzioni come mangiare, dormire, correre e altro ancora.

 

Una volta creata la classe Animale, possiamo creare istanze di essa al fine di rappresentare singoli animali. Ad esempio, possiamo creare un’istanza chiamata “Fido” che ha il nome “Fido”, l’età di 5 anni e la specie “Cane”. Possiamo quindi usare i metodi della classe Animale per far fare a Fido cose come mangiare, dormire e correre.

 

Inoltre, possiamo estendere la nostra classe Animale creando sottoclassi che rappresentano tipi più specifici di animali. Ad esempio, possiamo creare una sottoclasse chiamata “Cane” che estende la nostra classe Animale principale con proprietà e metodi specificamente rilevanti per i cani (ad esempio abbaiare).

 

Grazie all’ereditarietà delle classi in Python, le istanze delle sottoclassi Cane avranno accesso non solo alle proprietà e ai metodi della loro sottoclasse, ma anche a quelli della loro super classe Animale principale. Questo significa che le istanze della sottoclasse Cane avranno accesso non solo al metodo abbaiare, ma anche agli altri metodi come mangiare, dormire e correre definiti nella super classe Animale principale.

 

Infine, grazie al polimorfismo delle classi in Python, possiamo sovrascrivere i metodi definiti nella super classe con versione personalizzate adatte alle nostre necessità specifiche senza dover riscrivere tutti i codici da capo. Ad esempio, se vogliamo sovrascrivere il metodo mangiare nella nostra sottoclasse Cane per renderlo più appropriato per i canini carnivori rispetto agli onnivori generalizzati dell’Animale principale super classe, possiamo farlo senza dover riscrivere tutti gli altri codici a partire da zero.

 

4 – Installazione e Configurazione dell’Ambiente di Sviluppo

Per iniziare a programmare in Python è necessario, inoltre, configurare il relativo ambiente di sviluppo. Questo include la scelta di un editor di testo o un IDE, la configurazione dell’interprete Python e dei pacchetti di terze parti.

 

Scelta dell’Editor di Testo o dell’IDE

Un editor di testo è un programma che consente di scrivere codice sorgente per i computer. Gli editor più popolari per lo sviluppo Python sono Atom, Sublime Text e Visual Studio Code.

 

Un Integrated Development Environment (IDE) è un programma che fornisce strumenti aggiuntivi come debugger, auto completamento del codice, ecc. Gli IDE più popolari per lo sviluppo Python sono PyCharm, Spyder e IDLE.

 

Configurazione dell’Interprete Python

L’interprete Python è il software che esegue il codice scritto in linguaggio Python. Per installarlo sul proprio computer si può seguire questa guida di Microsoft. Una volta completata l’installazione sarà possibile eseguire script e applicazioni da linea di comando usando l’interprete python3.

 

Configurazione dei Pacchetti di Terze Parti

I pacchetti di terze parti sono librerie software che estendono le funzionalità base del linguaggio Python con nuove funzionalità utili per lo sviluppo delle applicazioni.

 

Per installare i pacchetti si può usare il gestore pip (Python Package Index). Una volta installato, sarà possibile procedere con l’installazione dei pacchetti attraverso semplici comandi da linea di comando come pip install numpy oppure pip3 install pandas.

 

5 – Strumenti di Controllo del Flusso

Il controllo del flusso di un programma Python è regolato da istruzioni condizionali, cicli e chiamate di funzione. Le istruzioni condizionali sono costituite da if, elif e else le quali permettono al programma di prendere decisioni in base a determinate condizioni.

 

Ad esempio, se vogliamo stampare un messaggio solo se la variabile x è maggiore di 10 possiamo scrivere:

 

if x > 10: 

    print(“x è maggiore di 10”) 

 

I cicli for e while consentono al programma di ripetere un blocco di codice finché non viene soddisfatta una certa condizione. Il ciclo for può essere usato per iterare sugli elementi di una lista o sugli elementi generati da un’espressione generatrice come ad esempio:

 

for i in range(10): 

    print(f”il valore attuale è {i}”) 

 

Il ciclo while, invece, può essere usato per ripetere un blocco di codice finché non viene soddisfatta una certa condizione come ad esempio:

 

while x < 20: 

    x += 1 # incrementa x con 1 ogni volta che il loop viene ripetuto  

    print(f”il valore attuale è {x}”)

 

6 – Gestione delle Eccezioni

In Python, le eccezioni possono essere gestite utilizzando la clausola try e except. La clausola try viene utilizzata per eseguire il codice che potrebbe sollevare un’eccezione. Se si verifica un’eccezione, viene generato un oggetto di errore che può essere gestito dalla clausola except.

 

Ad esempio, se stiamo cercando di dividere due numeri interi, ma il denominatore è zero, verrà generata un’eccezione ZeroDivisionError:

 

numerator = 10 

denominator = 0 

result = numerator/denominator  # Generates ZeroDivisionError exception 

 

Per gestire l’eccezione, possiamo inserire il codice result = numerator/denominator all’interno della clausola try. Ora nel momento in cui si andrà a verificare un’eccezione, il resto del codice all’interno della clausola except verrà eseguito allo scopo di gestirla. Ad esempio:

 

try:  

    result = numerator/denominator  

except ZeroDivisionError:  

    print(“Cannot divide by zero!”)  

 

Inoltre, in Python è anche possibile definire eccezioni personalizzate. Esse possono essere create estendendo la classe base Exception fornita dal linguaggio di programmazione stesso. Una volta definita l’eccezione personalizzata, è possibile sollevarla usando la parola chiave raise come mostrato di seguito:

 

class CustomException(Exception):   # Define custom exception class     pass  

raise CustomException(“An error occurred”) # Raise the exception    

 

Utilizzando le istruzioni try-except e le eccezioni personalizzate in Python, è possibile scrivere codice robusto ed efficiente che può gestire facilmente gli errori e le eccezioni durante l’esecuzione del programma.

 

7 – Gestione di Dati Strutturati

Le liste sono una delle principali strutture dati disponibili in Python. Una lista è costituita un insieme ordinato di elementi separati da virgole e racchiusi tra parentesi quadre. Ad esempio, la seguente lista contiene tre stringhe:

 

lista = [“pane”, “latte”, “uova”]  

Le tuple sono simili alle liste, ma non possono essere modificate dopo la loro creazione. Le tuple sono racchiuse tra parentesi tonde e possono contenere qualsiasi tipo di elemento, come numeri, stringhe o altre tuple. Ad esempio:

 

tup = (1, 2, 3)

 

I dizionari sono anche noti come mappe e rappresentano un’altra importante struttura dati in Python. Essi sono costituiti da coppie chiave-valore separate da virgole e racchiuse tra parentesi graffe. Ad esempio:

 

dizionario = {‘nome’: ‘John’, ‘cognome’: ‘Smith’} 

 

Infine, i set sono insiemi non ordinati di elementi unici separati da virgole e racchiusi tra parentesi graffe. Ad esempio:

 

set = {1, 2, 3} 

 

8 – Testing, Deployment e Debugging del Codice

Per garantire che il codice Python funzioni correttamente, è necessario eseguire una serie di attività di testing, deployment e debugging.

 

Testing automatico del codice

Una delle principali attività di testing del codice consiste nell’esecuzione di test automatici. Ci sono diversi strumenti che possono aiutare in questo processo, come ad esempio unittest. Questa libreria fornisce un insieme di funzionalità per la scrittura di test unitari, i quali rappresentano test delle singole unità di codice.

 

Ecco un esempio di test unitario scritto con unittest:

 

import unittest

def somma(a, b):

    return a + b

class TestSomma(unittest.TestCase):

    def test_somma(self):

        self.assertEqual(somma(2, 3), 5)

        self.assertEqual(somma(-1, 1), 0)

 

In questo esempio, abbiamo definito una funzione “somma” e poi è stato scritto un test unitario al fine di verificarne il funzionamento in modo corretto. Il test verifica se la somma di due numeri restituisce il risultato aspettato.

 

Deployment delle applicazioni in produzione

Una volta che il codice è stato testato e siamo sicuri che funzioni correttamente, è il momento di effettuare il deployment dell’applicazione in produzione. Uno strumento comune utilizzato per questo scopo è Fabric, una libreria Python per la gestione degli script di deployment.

 

Ecco un esempio di script di deployment scritto con Fabric:

 

from fabric import Connection

def deploy(c):

    with c.cd(‘/var/www/myapp’):

        c.run(‘git pull’)

        c.run(‘pip install -r requirements.txt’)

        c.run(‘python manage.py migrate’)

        c.run(‘sudo systemctl restart myapp’)

 

In questo esempio, abbiamo definito una funzione “deploy” che utilizza la libreria Fabric per eseguire una serie di azioni sul server in cui viene eseguita l’applicazione. L’azione principale è quella di eseguire il comando git pull allo scopo di scaricare la versione più recente del codice sorgente dal repository Git.

 

Debugging del codice

Infine, quando si verifica un errore durante la fase di esecuzione del codice, è necessario individuare e correggere l’errore. Ci sono diversi strumenti e tecniche che possono aiutare in questo processo. Ad esempio, si può utilizzare la funzione di logging di Python per registrare informazioni dettagliate sullo stato del programma durante la sua esecuzione.

 

Ecco un esempio di utilizzo della funzione di logging di Python:

 

import logging

logging.basicConfig(level=logging.INFO)

def somma(a, b):

    logging.info(“Inizio somma”)

    result = a + b

    logging.info(“Fine somma”)

    return result

 

In questo esempio, abbiamo aggiunto alcune istruzioni di logging per registrare l’inizio e la fine della funzione “somma”. Questi messaggi di logging ci aiuteranno a individuare eventuali errori che si potrebbero verificare durante l’esecuzione della funzione.

 

9 – Sviluppo di Applicazioni Web

Negli ultimi anni, Python è diventato uno dei linguaggi di programmazione più utilizzati per lo sviluppo di applicazioni web. A tale scopo, esistono diversi framework che possono essere utilizzati allo scopo di creare applicazioni web con tale linguaggio di programmazione, come ad esempio Django e Flask.

 

Django

Django è un framework web completo e potente che offre una vasta gamma di funzionalità per lo sviluppo di applicazioni web. Uno dei suoi principali vantaggi è la convenzione su configurazione, che significa che Django fornisce un set di convenzioni standard per la realizzazione del layout del progetto e per la sua configurazione.

 

Ecco un esempio di definizione di una semplice vista in Django:

 

from django.http import HttpResponse

def hello(request):

    return HttpResponse(“Hello, world!”)

 

In questo esempio, abbiamo definito una funzione di vista chiamata “hello” che restituisce una risposta HTTP con il testo “Hello, world!”.

 

Flask

Flask, d’altra parte, è un micro-framework web leggero e flessibile. Non fornisce tutti i componenti di Django, ma può essere utilizzato per creare applicazioni web semplici e veloci.

 

Ecco un esempio di definizione di una semplice applicazione Flask:

 

from flask import Flask

app = Flask(__name__)

@app.route(“/”)

def hello():

    return “Hello, World!”

 

In questo esempio, abbiamo definito un’istanza di applicazione Flask e creato una funzione di vista utilizzando l’annotazione @app.route. La funzione di vista restituisce una stringa con il testo “Hello, World!”.

 

Imparare le Basi per Programmare in Python con il Corso di Alteredu

Se desideri imparare le basi della programmazione in Python o consolidare le tue conoscenze, il Corso Online di Sviluppatore Python Completo di Alteredu rappresenta una scelta ideale in quanto questo percorso formativo ti guiderà passo dopo passo attraverso i fondamenti del linguaggio Python, fornendoti le competenze necessarie per diventare un programmatore Python ben preparato.

 

Durante il corso, imparerai la sintassi di base del linguaggio di programmazione, le strutture dati fondamentali come le liste, le tuple e i dizionari, e come utilizzare le funzioni per organizzare il tuo codice in modo modulare ed efficiente. Inoltre, acquisirai familiarità con concetti chiave come i loop, le condizioni e la gestione delle eccezioni.

 

Il corso di Alteredu si distingue per il suo approccio pratico, che ti permetterà di applicare le tue conoscenze attraverso esercizi interattivi e progetti reali. Avrai accesso a risorse didattiche di alta qualità, video lezioni dettagliate e un supporto costante da parte degli esperti del settore.

   

Lavorare Come Sviluppatore Python

Entriamo ora più nel dettaglio di quali sono le migliori modalità per cercare lavoro come sviluppatore Python e di quale sia lo stipendio medio di questa figura professionale.

 

Dove Trovare Lavoro Come Python Developer

Ecco alcune modalità comuni con cui puoi cercare opportunità lavorative come Python Developer:

 
  1. Siti di annunci di lavoro online: Utilizza siti web specializzati in annunci di lavoro come LinkedIn, Indeed, Glassdoor e Monster per cercare posizioni aperte come Python Developer. Ti consigliamo, inoltre, di filtrare le ricerche per posizione, esperienza e località.
  2. Siti web di aziende: Molte aziende pubblicano direttamente le posizioni aperte sul loro sito web ufficiale. Puoi visitare i portali online delle organizzazioni che ti interessano e controllare la loro relativa sezione “Lavora con noi” o “Carriere”.
  3. Eventi e conferenze: Partecipa a eventi, meetup e conferenze tecnologiche locali od online. Questi eventi sono ottimi allo scopo di creare connessioni con altri professionisti del settore, nonché con potenziali datori di lavoro. Puoi anche partecipare a workshop o sessioni di formazione specifiche su Python per ampliare ulteriormente le tue competenze.
  4. Network professionale: Sfrutta la tua rete professionale già esistente, comunica con colleghi, amici e conoscenti che lavorano nel settore dell’informatica e informali della tua intenzione di ricercare opportunità come Python Developer. Potrebbero essere a conoscenza di posizioni aperte o potrebbero essere in grado di farti entrare in contatto con le persone giuste.
  5. Aziende di consulenza e sviluppo software: Le aziende di consulenza e sviluppo software spesso assumono Python Developer per lavorare su progetti per conto di clienti. Cerca aziende di questo tipo nella tua area e invia loro il tuo curriculum vitae.
 
Come Diventare Programmatore Python
Se desideri imparare le basi della programmazione in Python o consolidare le tue conoscenze, il Corso Online di Sviluppatore Python Completo di Alteredu rappresenta una scelta ideale

Stipendio: Quanto Guadagna un Programmatore Python?

In Italia, il salario medio annuo per i Python Developer è di circa 32.500 euro, equivalente a un compenso orario di circa 16,67 euro. Le posizioni di livello base possono ricevere uno stipendio di circa 25.950 euro all’anno, mentre coloro che hanno più esperienza possono guadagnare fino a 45.000 euro all’anno.

 

È importante, però, tenere presente che questi dati possono variare a seconda del settore, della località e dell’esperienza individuale.

 

Cosa Cerca Chi Assume Sviluppatori Python

Nel momento in cui le aziende assumono sviluppatori Python, cercano professionisti che abbiano una combinazione di competenze tecniche solide e una buona comprensione del contesto aziendale.

 

1 – Capacità di Problem Solving

 

2 – Lavorare in Team

Al fine di diventare degli abili sviluppatori Python, è essenziale possedere competenze per identificare e risolvere rapidamente eventuali errori o problemi presenti nel codice. Questo richiede un approccio analitico, la capacità di ragionare logicamente e una buona dose di creatività allo scopo di individuare le soluzioni più appropriate per le differenti situazioni.

Per avere successo come programmatori Python, è fondamentale essere in grado di collaborare in modo efficace con gli altri membri del team per risolvere problemi e raggiungere gli obiettivi comuni. Questo richiede competenze di comunicazione, capacità di ascolto attivo e gestione dei conflitti, nonché la capacità di partecipare in modo costruttivo alle discussioni e offrire supporto ai colleghi quando necessario.

 

La collaborazione efficace è essenziale per mantenere una sinergia di squadra e per ottenere risultati di qualità superiore. Gli sviluppatori devono essere in grado di comunicare chiaramente le proprie idee e di comprendere le opinioni, oltre che i punti di vista, degli altri.

 

3 – Time Management

Dato che gran parte del lavoro di uno sviluppatore Python viene svolto in modo autonomo, è cruciale che il professionista sia capace di gestire la propria attività, mantenere alta la concentrazione e rispettare le scadenze dei vari progetti.

 

Ciò implica una pianificazione efficace del proprio tempo, una gestione efficiente delle priorità e la capacità di affrontare più compiti contemporaneamente senza perdere la concentrazione.

 

Essere in grado di organizzare il proprio lavoro in modo metodico e disciplinato è essenziale per mantenere un alto livello di produttività e garantire la consegna tempestiva dei progetti. Lo sviluppatore deve essere capace di gestire il proprio tempo in modo efficiente, stabilire obiettivi chiari e suddividere i compiti in fasi gestibili.

 

4 – Voglia di Crescere e Imparare

Per eccellere nello sviluppo Python, è necessario possedere una vasta conoscenza di vari linguaggi di programmazione, tecnologie e framework, nonché di una solida comprensione dei principi di progettazione e architettura del software.

 

I professionisti più competenti sono costantemente alla ricerca di nuove informazioni e competenze per migliorare le proprie capacità tecniche e rimanere aggiornati sulle ultime tecnologie e tendenze del settore. Questo desiderio di apprendimento continuo è fondamentale per affrontare le sfide e le evoluzioni nel campo dello sviluppo.

 

5 – Conoscenza Approfondita di Python

Nel momento in cui le aziende cercano un programmatore Python, solitamente solo alla ricerca di candidati con una conoscenza approfondita del linguaggio e delle sue capacità.

 

Uno sviluppatore completo deve possedere una solida comprensione dei concetti fondamentali del linguaggio di programmazione, compresi i tipi di dati, le strutture di controllo, le funzioni e le classi. Inoltre, è importante essere in grado di utilizzare le librerie e i framework Python più diffusi, come NumPy, Pandas e Django, per affrontare sfide specifiche come l’elaborazione dei dati, lo sviluppo web e altro ancora.

 

Per acquisire una conoscenza approfondita del linguaggio di programmazione, un’opzione consigliata è il Corso Online di Sviluppatore Python Completo offerto da Alteredu che fornisce un’ampia gamma di lezioni interattive, esempi pratici e progetti reali al fine di aiutare gli studenti a padroneggiare le competenze chiave dello sviluppo. Attraverso moduli didattici ben strutturati e risorse di apprendimento di alta qualità, il corso copre argomenti come le basi del linguaggio, l’elaborazione dei dati, lo sviluppo web, l’integrazione di database e molto altro ancora.

   

5 Consigli su Come Diventare Programmatore Python di Successo

Ecco cinque utili suggerimenti per avviare e sviluppare la tua carriera nel mondo della programmazione Python.

 

1 – Impara Bene le Basi della Programmazione in Python

Per diventare un programmatore Python di successo, è fondamentale iniziare con una solida comprensione dei concetti fondamentali della programmazione. Questo ti fornirà una base solida su cui costruire le tue competenze di sviluppo Python. 

 

Per cominciare, è bene acquisire una comprensione della logica condizionale, che consente di prendere decisioni nel codice in base a determinate condizioni. È essenziale imparare come utilizzare le istruzioni “if”, “else” e “elif” al fine di eseguire azioni diverse a seconda delle situazioni.

 

Successivamente, dedica del tempo a studiare i cicli, come il ciclo “for” e il ciclo “while”. Questi ti consentiranno di eseguire operazioni ripetute e automatizzate all’interno di un programma. Saper utilizzare i cicli correttamente è fondamentale per gestire grandi quantità di dati o per eseguire iterazioni su liste, stringhe o altre strutture di dati.

 

Le funzioni sono un altro elemento fondamentale nella programmazione Python. Impara come definire e utilizzare funzioni al fine di organizzare il tuo codice in blocchi riutilizzabili. Le funzioni ti aiutano a scrivere codice più pulito, modulare ed efficiente.

 

Infine, fai pratica con gli oggetti e le classi. Python è un linguaggio orientato agli oggetti, quindi la comprensione di concetti come l’incapsulamento, l’ereditarietà e il polimorfismo sono essenziali per sfruttare al meglio il potenziale del linguaggio.

 

Per consolidare le tue basi di programmazione Python e acquisire una conoscenza approfondita, ti consigliamo di seguire il Corso Online di Sviluppatore Python Completo offerto da Alteredu che ti fornisce un percorso di apprendimento strutturato, il quale copre tutti i concetti fondamentali e ti guida attraverso esempi pratici e progetti reali. Potrai, inoltre, approfondire le tue competenze in modo progressivo e interattivo, supportato da materiali di alta qualità.

 

2 – Fai Tantissima Pratica

La pratica quotidiana scrivendo codice Python, anche solo poche righe, è fondamentale per diventare un buon programmatore. Sviluppare progetti autonomi ti permette, infatti, di applicare le tue competenze e creare un portfolio per presentarti alle varie aziende.

 

La pratica costante, inoltre, ti permette di migliorare le tue abilità di risoluzione dei problemi e di analisi del codice.

 

3 – Sperimenta Anche con Progetti Open-Source

Lavorare su progetti open-source è essenziale in quanto ti permette di imparare nuove abilità, acquisire esperienza pratica nella scrittura di codice e contribuire alla realizzazione di software rilevanti. Studia il codice esistente, collabora con sviluppatori esperti e contribuisci con le tue idee. La partecipazione a questa tipologia di attività dimostra, inoltre, impegno e capacità di lavorare in team, migliorando il tuo profilo professionale.

 

4 – Leggi e Cura la Documentazione

Consulta la documentazione ufficiale di Python e quella specifica dei progetti che utilizzi. Commenta il tuo codice in modo chiaro e scrivi una documentazione interna. Questa pratica migliora la tua capacità di sviluppo e la leggibilità del tuo codice.

 

5 – Sii Curioso e Tieniti Sempre Aggiornato

Per diventare un programmatore Python di successo, infine, sii curioso e tieniti sempre aggiornato sulle ultime novità. Espandi le tue skills seguendo corsi online di programmazione come quelli offerti da Alteredu. Resta al passo con le nuove tecnologie e migliora costantemente il tuo profilo professionale.

   

FAQ su Come Diventare Programmatore Python

Vediamo ora alcune domande frequenti che gli utenti si pongono spesso nel momento in cui cercano informazioni a riguardo di come diventare programmatore Python.

Che lavoro puoi fare con Python?

Con Python si possono sviluppare applicazioni web, software per l’analisi dei dati, applicazioni desktop, videogiochi, strumenti per l’intelligenza artificiale e molto altro. In generale, Python è un linguaggio di programmazione molto versatile che può essere utilizzato in diversi campi.

Quanto è difficile programmare in Python?

La programmazione in Python è considerata relativamente semplice. Il linguaggio presenta una sintassi intuitiva e accessibile, rendendolo ideale per i principianti nello sviluppo web. Inoltre, Python è altamente versatile e adatto a una vasta gamma di attività, dai semplici script alle applicazioni più complesse.

Quanto viene pagato un programmatore Python?

In Italia, il salario medio di un developer Python è di circa 32.500 all’anno euro o 16,67 euro all’ora. Le posizioni di livello base possono avere uno stipendio di circa 25.950 euro all’anno, mentre i professionisti con maggiore esperienza possono arrivare a guadagnare fino a 45.000 euro all’anno.

Come si lancia Python?

Puoi eseguire uno script Python selezionando l’opzione “Esegui script” dal menu “Programmi di utilità” o utilizzando l’editor di script Python che si apre quando apri un file Python (.py) tramite l’opzione “File > Apri > Script”.

Che programma usare per Python?

Esistono diversi programmi per utilizzare Python, ma uno dei più popolari è l’IDE (Integrated Development Environment) chiamato PyCharm. Altri programmi comunemente usati includono Visual Studio Code e Sublime Text.


Quale Certificazione Stai Cercando?

SCARICA IL DOSSIER DI ALTEREDU
SULLA SICUREZZA ANTINCENDIO

Non perdere gli ultimi aggiornamenti alla normativa in materia di sicurezza antincendio. Scarica il dossier compilando il modulo qui in basso:

SCARICA IL PAPER DI ALTEREDU SULLE NOVITA’ IN MATERIA DI SICUREZZA!

Non perdere gli ultimi aggiornamenti in materia sicurezza nei luoghi di lavoro. Per farlo, ti basta compilare il modulo qui in basso